Salon/Sanctuary Concerts a Firenze, Italia

2016 Sacro/Profano Festival

Il Filo d’Arianna / Ariadne’s Thread


Programma


Tutti i concerti sono gratuiti e aperti al pubblico salvo se annunciato e a seconda della disponibilità dei posti


Speciale anteprima presentata in collaborazione con Villa Pietra, Universita’ di New York (NYU)

Ensemble Melpomen
The Limonaia of Villa La Pietra

Domenica 5 Giugno ore 17:00

Limonaia di Villa La Pietra

Via Bolognese, 120

50139 Firenze

 

Si richiede la prenotazione per questo concerto. Si prega di mandare una e-mail per effettuare le prenotazioni.


EROS ΕΡΩΣ

Lirica del 6° Secolo, AC

 

Ensemble Melpomen

Arianna Savall, soprano e Bárbitos/Lýra

Giovanni Cantarini, tenor e Kithára/Lýra

Martin Lorenz, Týmpana, Kýmbala e Krótala

Conrad Steinmann, direzione musicale e Aulos, Kymbala

Villa La Pietra The Season e Sacro/Profano apre con un programma che onora l'ispirazione del Rinascimento attraverso una presentazione di poesia lirica antico greca.


La Camerata Fiorentina si rivolgeva ai drammaturghi atenesi nella loro creazione dell'opera, mentre i pensatori del Rinascimento resuscitavano i filosofi greci nella loro ricerca di un"nuovo" umanismo.


Questo concerto teatrale di tesori ricostruiti dà voce a tali personaggi diversi come Saffo, Anacreaon, Teognide, Solone, e Mimnermos, scoprendo la gamma di espressione all’alba della civilta’ occidentale.


Cantalupi, Frenkel, Gould, Pozzi

Giovedi’, 9 Giugno

19:30 - Cena

21:00 - Concerto

Portico della Grande Sinagoga di Firenze,

Via Luigi Carlo Farini 6 


Dal Ghetto alla Cappella

Scambi inter-religiosi nella musica Barocca Italiana


Ensemble L’Aura Soave Cremona

Jessica Gould, soprano e Noa Frenkel, contralto

Diego Cantalupi, liuto e Davide Pozzi, clavicembalo e organo

 

Canti Ebraici, opere di Strozzi, Marcello, Salamone Rossi e altri, attestano un vivace scambio di idee musicali in un momento di grande oppressione. Il nostro programma originale commemora il 500imo anniversario della costruzione del Ghetto di Venezia aprendo la stagione degli eventi musicali ebraici presso la Grande Sinagoga di Firenze.

Corina Marti

Venerdi’, 10 Giugno ore 18:15

La Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze

Piazza Duomo, 20, Firenze

 

I Dilettosi Fiori

 

Corina Marti, Flauto Doppio e Clavisymbalum


La tarda musica strumentale trecentesca che forma il nucleo di questo concerto viene dai due delle più importanti fonti di questo repertorio: I codici Londra e Faenza. Corina Marti imposta "alla ricerca dei fiori deliziosi" (Jacopo da Bologna) nascote in quei due distinti universi della musica tarda medievale, la monofonica e la polifonica. La notevole varietà del periodo si sente nel suono di flauti dolci (compreso il flauto doppio in modo visto spesso nell'iconografia italiana XIV secolo) e di un clavisymbalum - una ricostruzione della prima forma di un clavicembalo.

Santa Maria Novella

Sabato, 11 Giugno ore 19:00

La Basilica di Santa Maria Novella

Piazza di Santa Maria Novella, 18

50123 Firenze

 

Rime Dolci e Leggiadre

L'eredità musicale dei poeti del 'Dolce Stil Novo'

 

Ensemble La Morra

 

VivaBiancaLuna Biffi, voce e violino e Giovanni Cantarini, voce

Corina Marti, flauti dolci e clavisimbalum e Michał Gondko, liuto

 

Estratti dalla La Divina Commedia di Dante, la musica di Francesco Landini, Paolo da Firenze, canti dell'Inferno e del Purgatorio sono cantati fianco a fianco con sonetti dolci del trecento di Dante. Ascoltate questo squisito repertorio fiorentino nella chiesa dove Il Decameron di Boccaccio inizio'.

The cortile of Palazzo Bardi

Domenica, 12 Giugno, ore 17:00

Il Cortile del Palazzo Bardi,

Via De’ Benci, 5, Firenze


Si richiede la prenotazione per questo concerto. Purtroppo, i posti sono esauriti.

 

Camerata

Arias from the Birth of Opera

 

Noa Frenkel, contralto

Diego Cantalupi, chitarrone e Davide Pozzi, clavicembalo

 

I musicisti e umanisti della Camerata fiorentina, conosciuta anche come la Camerata de' Bardi, si rivolge al dramma antico greco nella loro creazione di una nuova forma d'arte. Nel cortile del Brunelleschi del Palazzo Bardi, che un tempo ospitava un teatro in cui sono stati trasmessi nuovi lavori, un programma si svolge di manufatti provenienti dagli albori della lirica. Incluso con opere di Peri, Frescobaldi, Caccini e altri, è di Monteverdi grande Lamento d'Arianna, un filo da un arazzo operistico perduto che rimane da scoprire a questo giorno.

Caravaggio, The Flight into Egypt

Lunedi’, 13 Giugno ore 21:00

La Cappella di San Luca (Cappella dei Pittori) 

della chiesa di Santissima Annunziata

Piazza SS Annunziata, Firenze


I Viaggi di Caravaggio 
Sacri Chiaroscuri

Jessica Gould, soprano e Diego Cantalupi, chitarrone 


Chiaroscuro, o il contrasto teatrale della luce e del buio, è una tecnica introdotta dal grande pittore del barocco, Caravaggio. Eppure chiaroscuro non descrive solo la pittura barocca, ma anche la musica e, come altri compositori Seicenteschi hanno chiarito nei loro testi, la narrativa veniva spinta da cambiamenti improvvisi del colore sonoro.

 

Un affresco di Giorgio Vasari pone le basi per questo concerto di sacro repertorio seicentesco con le musiche di Ferrari, Merula, Sances, Rigatti, e Kapsberger, presentato nella famosa "Cappella degli Artisti", conosciuta come la Cappella di San Luca, dell'Accademia delle Belli Arti del Disegno. Fondata nel 1563 da Cosimo dei Medici, l'Accademia, che una volta vantava tra i suoi membri Michelangelo, Del Sarto, Pontormo, Gentileschi, così come lo stesso Caravaggio.

One of the organs of Santa Felicità

Martedi’, 14 Giugno

Guida privata ore 20:00

Concerto ore 21:00

La Chiesa di Santa Felicita

Piazza Santa Felicita’, 3


Le Voci di Santa Felicità 


Visita dietro le quinte e concerto con Giovanni Guidetti, storico dell’arte e Lucia Baldacci, organo 


I due organi della chiesa di Santa Felicita, i Zeffirini e i Contini, si sono affrontati, l'un l'altro da due angoli del corridoio da quando sono stati costruiti nel 1580 e suonati da Frescobaldi e la figlia di Galileo, rispettivamente. Guardando dall'alto in basso il santuario è il Palco dei Medici, il loft segreto che ha permesso ai Medici di praticare il loro culto, nascosti e protetti dalle masse che stavano di sotto. Corridoi segreti nascosti nelle pareti hanno in possesso una biblioteca e altro.

 

L'organista di Santa Maria Novella e il Duomo esegue un breve programma di dimostrazione diviso tra ogni strumento, come parte di un tour dietro le quinte di una delle più antiche chiese di Firenze.

Detail from Caravaggio, The Lute Player

Mercoledi’, 15 Giugno ore 21:00


La Sala dell’Accademia delle Arti del Disegno

Via Orsanmichele, 4

50123, Firenze

 

L’Eredita’ di Caravaggio

Da Stylus Phantasticus a Stile Galante

 

Diego Cantalupi, chitarrone

 

Le scoperte scientifiche del Seicento che hanno scosso le fondamenta dell'autorità religiosa hanno anche portato a una nuova estetica musicale di scossoni, cambiamenti improvvisi, e di gran virtuosismo, nota come "stile fantastico." Le musiche di Castaldi, e Kapsberger saranno eseguite da uno dei liutisti più conosciuti in Italia.

Detail from Bacchus and Ariadne by Nicola Carta

Giovedi’, 16 Giugno ore 19:00

L’Accademia Bartolomeo Cristofori

Via di Camaldoli, 9

50124, Firenze

 

Il Filo d’Arianna / Ariadne’s Thread

 

Jessica Gould, soprano e Kostja Kostic, clarinetto

Diego Cantalupi, chitarra e Kenneth Hamrick, fortepiano

 

La rivoluzione estetica Neoclassica ha seguito quella che accadeva per le strade. Come Liberté, Egalité, et Fraternité hanno buttato giù le barriere dell'ancien régime, artisti e compositori sono ritornati ai Greci, ancora una volta, ispirati alla semplicità, equilibrio, e la logica in forma classica.

 

Con il Romanticismo Rauco dietro l'angolo, potrebbe ogni storia d'amore a prescindere essere qualcosa di più di una scappatella? L'oscillazione da Apollo a Dioniso, contorni del nostro programma definitivo, come una coppia di addii di Mozart (Parto, Parto) e Haydn (Arianna a Naxos) segnalano i modi proto-wagneriani di Louis Spohr e una inaugurazione moderna di canzoni di Domenico Maria Puccini, nonno di Giacomo.


* Venues and programs subject to change